36 farmaci antinfiammatori naturali per il trattamento del dolore

Sempre più persone sono alla ricerca di un'alternativa agli effetti collaterali dei farmaci convenzionali, un'alternativa che hanno trovato con i farmaci antinfiammatori naturali.

Ci sono occasioni in cui è fortemente raccomandato l'uso di farmaci antinfiammatori. Gli antinfiammatori, naturali o meno, ripristinano il normale flusso sanguigno e riducono l'infiammazione e il dolore. L'infiammazione fa parte della risposta immunitaria del corpo.

L'uso a lungo termine di farmaci antinfiammatori farmaceutici ha effetti collaterali a lungo termine, come irritabilità della parete dello stomaco, ulcere gastriche e sanguinamento, decalcificazione, osteoporosi, irritabilità, obesità, diabete mellito. Inoltre, le persone allergiche a questo tipo di medicina possono causare eruzioni cutanee, febbre, emicrania, vertigini, vomito, tra gli altri.

Nelle piante medicinali ne troviamo molte con proprietà antinfiammatorie. A seconda del tessuto interessato, verranno utilizzati l'uno o l'altro. Per questo, avrai bisogno del consiglio di un medico.

  1. Olio d'oliva.
  2. Olio di enotera
  3. Avocado.
  4. Aglio.
  5. Aloe Vera.
  6. Sedano.
  7. mirtilli
  8. Arnica.
  9. Ashwagandha.
  10. Astaxantina.
  11. Patata dolce.
  12. Broccoli.
  13. Calendula.
  14. Cannella.
  15. Cardamomo.
  16. Coda di cavallo.
  17. Cavolfiore.
  18. Curcuma.
  19. Spirulina.
  20. Ribes nero.
  21. Harpago.
  22. Zenzero.
  23. Alloro.
  24. Lime.
  25. Lino o semi di lino.
  26. Camomilla.
  27. Noni.
  28. Papaia.
  29. Ananas.
  30. Liquirizia.
  31. Meadowsweet.
  32. Rosmarino.
  33. Saggio.
  34. Tè verde.
  35. Tila.
  36. Artiglio di gatto.

A titolo di sintesi, possiamo usarne alcuni per:

  • Airways: salvia, lime, cardamomo. Laringe, faringe: cannella, lime.
  • Dolori reumatici: arpago, rosmarino, curcuma, ribes, zenzero, equiseto, regina dei prati.
  • Articolari: curcuma, rosmarino, equiseto, zenzero, lino o semi di lino, alloro, lime, aglio, cardamomo, arnica.
  • Orinatoi: ribes nero.
  • Fegato: curcuma.
  • Digestivo: artiglio di gatto, camomilla, cannella.
  • Trauma: creme a base di unghie, arnica.

Le piante medicinali hanno anche controindicazioni ed effetti collaterali, sebbene nella maggior parte dei casi siano lievi, quindi è necessario consultare il proprio medico di famiglia prima di iniziare il trattamento con uno qualsiasi di essi.

Articoli Correlati