Come fare lo yogurt fatto in casa passo dopo passo

Come preparare lo yogurt fatto in casa

Fare yogurt fatto in casa è molto semplice; È un risparmio di energia, risorse materiali e denaro, e possiamo anche mangiarlo fresco sapendo quali sono stati i suoi ingredienti.

Per fare lo yogurt fatto in casa devi solo dare latte caldo "da mangiare" a un po 'di yogurt che già abbiamo . Ad una temperatura di circa 45 ° C, i batteri nello yogurt producono una fermentazione che trasforma gli zuccheri nel latte in acido lattico. In questo modo, il latte si addensa e si trasforma in yogurt.

Lo yogurt è stato utilizzato fin dai tempi antichi. Si ritiene che sia stato formato spontaneamente dall'azione del calore solare sui contenitori in cui è stato conservato il latte, che sono stati realizzati con pelli o stomaci di animali in cui si trovano i batteri che formano lo yogurt.

Cosa serve per fare lo yogurt fatto in casa.

  • Latte (tanto quanto lo yogurt che vogliamo fare).
  • Un po 'di yogurt naturale senza zucchero (acquistato o da quello che abbiamo a casa).
  • Vasetti di vetro che abbiamo a casa: quanti ne sono necessari per contenere tutto il latte. Devono essere puliti e asciutti.
  • Un cucchiaio pulito
  • Qualche isolante che conserva il calore: giornale, una scatola di sughero o polistirolo, un thermos, una coperta ...
  • L'ideale (anche se non essenziale) è avere un termometro che raggiunga i 90 ° C. Sono venduti nei negozi di forniture di laboratorio.

Come preparare lo yogurt fatto in casa.

Seguiremo i seguenti passi:

  1. Metti un cucchiaio di yogurt in ogni pentola. Per ogni mezzo litro di latte è necessario un cucchiaio, più o meno.
  2. Metti il ​​latte a fuoco basso fino a raggiungere gli 85 ° C , mescolando di tanto in tanto con un utensile pulito (ad esempio il termometro stesso) in modo che non si attacchi al fondo, il che richiede circa 10 minuti, a seconda della temperatura ambiente. Se non si dispone di un termometro, spegnere il calore quando il latte inizia a vapore e aumentare leggermente.
  3. Mescolare il latte di tanto in tanto fino a che non scende a 45 ° C . Ci vuole circa mezz'ora, a seconda della stagione. Se scende sotto i 45 ° C, accenderemo di nuovo il fuoco fino a quando non raggiungerà quella temperatura. Se non hai un termometro, metti mezzo mignolo (è il più sensibile) nel latte: sarà pronto quando bruci ancora ma puoi tenerlo dentro. Se non bruci, riscaldalo a 45 ° C.
  4. Versiamo il latte nelle lattine, più le riempiamo meglio è (in questo modo ci sarà meno aria).
  5. Mescolare energicamente con il cucchiaio in modo che lo yogurt si mescoli bene con il latte.
  6. Copri i vasetti e conservali in modo tale da conservare il calore : avvolti con il giornale e messi in una scatola, avvolti con una coperta, ecc. (In questo caso, potrebbe essere conveniente metterli in una borsa per evitare di macchiare la coperta.) Lasciali riposare senza spostarli affatto per almeno 6 ore (ad esempio, durante la notte) nel luogo più caldo della casa.
  7. Prendiamo le lattine fuori dalla scatola, aspettiamo 5 o 10 minuti che perdano il loro calore e le mettiamo in frigorifero . In circa 4 ore lo yogurt si sarà addensato e sarà pronto da mangiare. Continua ad addensarsi per due giorni.

Come conservare lo yogurt fatto in casa.

Senza aprire il barattolo, lo yogurt viene conservato per 8 o 10 giorni.

Una volta aperto, dopo circa 5 o 6 giorni, si formeranno funghi bianchi e rosa sulla superficie dello yogurt (a contatto con l'aria). Se lo mangiamo regolarmente, non si formeranno mai.

Se la bottiglia dura più di 5 giorni, si consiglia di rimuovere i resti di yogurt dalle pareti.

Dopo aver preso lo yogurt, la pentola sarà coperta e proveremo a rimetterla in frigo il più presto possibile.

Altri trucchi.

Condividiamo alcuni trucchi per rendere il tuo yogurt fatto in casa il migliore:

  • È molto comodo usare una sveglia che ci avvisa quando è passato il tempo di riscaldare e raffreddare il latte. Molte cucine e forni li hanno integrati e possono anche essere acquistati.
  • Possiamo rivestire una scatola di cartone con fogli di sughero o polistirolo che abbiamo a casa. In un laboratorio possono darci una scatola di polistirolo usato.
  • Se mangi abbastanza yogurt, è meglio metterlo in vasetti grandi: in questo modo ne prenderanno meno in frigorifero.
  • Se mangi poco, è meglio usare piccoli vasi perché si esauriranno prima e i funghi avranno meno probabilità di formarsi.
  • Se stiamo per finire lo yogurt, possiamo farlo di nuovo con ciò che resta. Puoi passare una vita senza mai doverlo acquistare.
  • Lo yogurt può essere consumato con pezzi di frutta, noci, miele ...
  • È anche un ingrediente per insalate, torte, zuppe ...
  • Con lo yogurt puoi preparare bevande e piatti estivi: ayran (yogurt con acqua e sale), tzatziki (yogurt filtrato con cetrioli e aglio) ...

Lo yogurt fatto in casa costa molto?

Lo yogurt fatto in casa costa meno ma ha anche un costo, qui lo studiamo.

  • Il processo di preparazione dello yogurt è molto semplice . Non sono richieste abilità speciali o "vocazioni".
  • Il tempo effettivo che dobbiamo dedicare ad esso è di circa 10 minuti . L'intero processo può richiedere circa tre quarti d'ora, ma nel frattempo possiamo fare altre cose (ad esempio cucinare o lavare i piatti). Quindi lo yogurt viene preparato da solo.
  • Costa lo stesso per qualsiasi quantità di yogurt che vogliamo fare.
  • Se lo facciamo dallo yogurt che ci resta, dobbiamo solo comprare il latte , che costa lo stesso sforzo dell'acquisto di yogurt pronto.
  • Un litro di latte vale meno di mezzo litro di yogurt acquistato.

Cosa vinciamo?

Preparando il nostro yogurt fatto in casa avremo molti benefici, tra i quali puoi trovare:

  • Sappiamo che nello yogurt fatto in casa non ci sono conservanti o additivi e i nutrienti non sono stati denaturati dai processi industriali.
  • Lo mangiamo poco dopo averlo fatto . Quello che acquistiamo potrebbe essere stato prodotto molto prima e nel tempo i batteri muoiono.
  • Sarà particolarmente salutare e buono se iniziamo con latte e yogurt biologici.
  • Fare le cose da soli può generare soddisfazione .
  • È educativo . Possiamo condividere l'attività con i bambini.
  • Possiamo usare le stesse barche per tutta la vita . Per ogni litro di yogurt che produciamo, smettiamo di spendere 8 contenitori in plastica , 8 coperchi in alluminio e un involucro di cartone (ci sono anche vasetti di vetro ma non sono facili da trovare). Invece usiamo un contenitore per il latte.
  • Risparmiamo molta energia, inquinamento e infrastrutture: impianti di produzione, imballaggi da inchiostro a stampa, trasporti e celle frigorifere ... Secondo uno studio tedesco, le materie prime per uno yogurt alla fragola potrebbero aver percorso 8000 chilometri.

Storia dello yogurt

Fu un contadino tataro, circa 6.500 anni fa, a scoprire lo yogurt per caso. Il latte che veniva trasportato in sacchi di pelle di capra finiva per fermentare spontaneamente. Calore e batteri si occuparono di trasformare il latte in un elemento più denso e più acido. Quindi hanno ripetuto il sistema negli stessi sacchi di pelle con il latte, i cui residui hanno trasformato il latte in yogurt.

Video - tutorial per fare yogurt fatto in casa.

Se non ti fosse chiaro, ora se lo avrai:

Articoli Correlati