Donald Trump. Cosa possiamo aspettarci dal presidente che nega i cambiamenti climatici?

briscola

Donald Trump sarà il 45 ° Presidente degli Stati Uniti. Durante la campagna elettorale ha lasciato il mondo frasi e promette di essere molto preoccupato. Un presidente che nega i cambiamenti climatici e che vuole salvare l'industria carboniera del suo paese.

Pensa che il riscaldamento globale sia dovuto a cause naturali al di fuori del controllo umano o sia persino arrivato al punto di dichiarare che si tratta di un'invenzione dei cinesi.

Tra le misure che puoi prendere e che hai promesso al raggiungimento della presidenza del principale potere economico mondiale abbiamo:

  • Estrarre gli Stati Uniti dall'accordo sul clima di Parigi. Il suo piano energetico è molto dannoso per l'ambiente. Non vuole che i "burocrati stranieri" controllino l'energia del suo paese.
  • Vuole liquidare il piano d'azione per Obama sul clima.
  • Elimina il piano di energia pulita.
  • Vuole salvare l'industria carboniera nel suo paese.
  • Vuole approvare il permesso per il gasdotto Keystone (Canada - Golfo del Messico), che è stato posto il veto da Barack Obama.
  • Sollevare le restrizioni sui combustibili fossili.
  • Vuole dare impulso alla produzione di petrolio e gas naturale.
  • Promuovere "carbone pulito".
  • Vuole tagliare i finanziamenti che il suo paese sta offrendo proprio ora ai programmi delle Nazioni Unite per combattere il riscaldamento globale.
  • Ridurre i finanziamenti dell'Agenzia per la protezione ambientale.

Con queste e altre misure che vuole attuare, possiamo affermare senza dubbio che Trump accelererebbe il riscaldamento globale. La tua politica ci riguarderà direttamente o indirettamente. Ricorda che la Cina e gli Stati Uniti sono i due paesi che emettono la maggior parte dei gas serra nel mondo.

Secondo alcune previsioni, se Trump eseguisse le sue misure energetiche, nell'atmosfera sarebbero emessi 3,7 milioni di tonnellate di biossido di carbonio in più.

previsioni-trump

Trump sarà in grado di realizzare tutte queste iniziative? Speriamo di no, ma dobbiamo essere chiari sul fatto che l'ambiente non avrà un alleato alla Casa Bianca.

Speriamo che iniziative come quella dei 375 scienziati americani (tra cui 30 premi Nobel), attaccando Trump frontalmente in relazione ai cambiamenti climatici, possano esercitare una pressione sufficiente per smantellare questi tipi di politiche che non gioveranno al nostro pianeta.

Persino l'attore Leonardo Dicaprio ha criticato Trump: "Qualcuno che non crede nei cambiamenti climatici, che non crede nei fatti, nella scienza o nelle verità empiriche, l'IMHO, non dovrebbe essere autorizzato ad occupare spese pubbliche ".

Articoli Correlati