Greta Thunberg - la giovane donna svedese che ha ispirato gli scioperi della scuola - nominata per il premio Nobel per la pace

Greta Thunberg è la giovane donna svedese che sta guidando le proteste per costringere l'azione contro i cambiamenti climatici. Ha iniziato la sua lotta con alcuni volantini che ha distribuito davanti al parlamento svedese. Ora è nominata per il premio Nobel per la pace .

Greta Thunberg è un'adolescente svedese che ha iniziato il movimento per gli scioperi climatici. Il 15 marzo ha organizzato un'enorme protesta alla quale hanno partecipato studenti di diversi paesi.

La richiesta dello studente ha avuto il sostegno di organizzazioni ambientaliste tradizionali come SEO Birdlife, Ecologists in Action, WWF, Greenpeace e il Ministro della transizione ecologica della Spagna .

L'iniziativa è stata supportata anche da personaggi politici come Leo Varadkar, Angela Merkel , i sindaci di Parigi, Milano, Sydney, Austin, Filadelfia, Portland, Oslo, Barcellona e Montreal.

Thunberg ha iniziato la sua lotta contro i cambiamenti climatici nell'agosto 2018, quando ha protestato davanti al parlamento svedese (Rikstag) al fine di sensibilizzare sulla necessità di rispettare l'accordo di Parigi.

In quell'occasione, ha dipinto un cartello e realizzato alcuni opuscoli con informazioni di base sui cambiamenti climatici. Il secondo giorno, ha ricevuto il sostegno di altre persone. Da allora, ha sempre avuto sempre più persone attorno a lui a sostenere la causa.

L'azione ha ispirato le proteste studentesche dall'Australia a Bruxelles . Successivamente è stata invitata alla COP24 a Katowice, in Polonia, a dicembre 2018, e a Davos quest'anno.

Il deputato socialista norvegese Freddy André Øvstegård ha fatto domanda per il premio Nobel per la pace . Ci sono 301 nomination per quest'anno, tra cui 223 persone e 78 gruppi, secondo il sito web dell'agenzia.

Greta Thunberg concentra la sua lotta sui governi che adottano le misure climatiche appropriate per contrastare il riscaldamento globale. Terrà la sua lotta fuori dal parlamento svedese fino a quando le azioni del suo paese coincideranno con l'accordo di Parigi .

Thunberg sostiene che la civiltà viene sacrificata perché un piccolo numero di persone non vuole rinunciare a enormi ritorni finanziari.

Il giovane studente ha sofferto di depressione a causa dei cambiamenti climatici e della mancanza di azione da parte dei politici. Ne parlò con i suoi genitori e si rese conto che anche lei poteva convincere gli altri a unirsi alla lotta.

Se Thunberg dovesse vincere, sarebbe la più giovane vincitrice del premio Nobel per la storia nella storia e seconda sul fronte ambientale, dopo il 2007, quando hanno vinto l'ex vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore e il gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici .

  • Artico: temperature record nelle Isole Svalbard
  • Simulazioni devastanti sostengono che il ghiaccio marino scomparirà nelle estati dell'Artico entro il 2050
  • L'Italia sarà il primo paese a forzare i suoi scolari a studiare i cambiamenti climatici
  • Sabbia verde sulle spiagge, la nuova proposta per combattere i cambiamenti climatici
  • Il Polo Sud si riscalda tre volte più velocemente del resto del pianeta?

Articoli Correlati