Classificazione dei biodigestori

Classificazione dei biodigestori

Parliamo dei diversi tipi di biodigestori che possiamo trovare. L'obiettivo di un biodigester domestico è quello di eseguire il processo in cui i batteri del fango convertono naturalmente la materia organica in biogas e fertilizzante.

Biodigestori discontinui

In lotti.

I biodigestori batch o batch sono contenitori chiusi che, una volta caricati, non consentono l'aggiunta o l'aggiunta di substrati aggiuntivi fino al completamento del processo completo di biodegradazione e produzione di biogas. In altre parole, il processo termina quando non viene più prodotto biogas.

Questi tipi di digestori ammettono un carico maggiore di materiali leggermente diluiti, quindi il fabbisogno idrico è inferiore rispetto ai sistemi continui. Un altro aspetto a favore è che non sono interessati dalla presenza di materiale pesante come sporco o sabbia.

All'inizio e alla fine del processo, la produzione di biogas è notevolmente inferiore; Ciò è dovuto alla mancanza di condizioni ottimali per i microrganismi anaerobici all'inizio e successivamente all'esaurimento dei nutrienti per essi.

Bio-digestori semi-continui

Questi biodigestori vengono alimentati quotidianamente con un carico relativamente piccolo rispetto al contenuto totale; Questo viene depositato nella camera di carico e un volume uguale dell'effluente liquido deve anche essere estratto dalla camera di scarico per mantenere costante il volume. Generalmente producono biogas quasi in modo permanente , grazie alla costante fornitura di nuovi nutrienti per le comunità batteriche.

Una limitazione importante è la disponibilità di acqua, poiché il carico deve essere una miscela di una parte del materiale organico e quattro parti di acqua (rapporto 1: 4).

Miscelazione completa dei biodigestori

La caratteristica distintiva di questo tipo di biodigester è che la carica aggiunta si mescola periodicamente quasi interamente con il contenuto già presente nella camera di digestione. Di conseguenza, parte del materiale biodegradato non lascia l'effluente, il che evita di garantire l'eliminazione totale degli agenti patogeni nelle piante e negli animali, nonché i semi delle piante infestanti (erbacce).

Modello cinese.

È originario della Cina ed è costituito da una struttura chiusa con camere di carico e scarico che possono essere costruite in cemento armato o mattoni. Hanno una lunga vita utile (superiore a 15 anni) con una corretta manutenzione. Tuttavia, il costo relativamente elevato della costruzione di questo modello significa che non è diventato così popolare nei paesi dell'America Latina come altri progetti.

Original text


BiodigesterChinese

Il digestore immagazzina solo un piccolo volume di gas generato all'interno, quindi richiede un contenitore diverso costruito per questo scopo (gasometro).

Modello indiano.

Chiamata anche cupola galleggiante , nella sua parte superiore presenta una campana o cupola che continua a fluttuare nel liquido a causa del biogas che conserva all'interno. La cupola può essere in metallo o preferibilmente un materiale resistente alla corrosione come plastica rinforzata. Questa cappa si alza e scende a seconda del volume di gas che contiene e pertanto richiede un'asta di guida centrale o guide laterali per evitare l'attrito contro le pareti della struttura.

Modello a cupola galleggiante

Hanno il vantaggio di non aver bisogno di un contenitore esterno per immagazzinare il gas generato. Questo è mantenuto ad una pressione relativamente costante all'interno della cupola, il che è molto vantaggioso.

Una variante di questo modello è costituita dai biodigestori che hanno un film flessibile in polietilene nella parte superiore per sostituire la cupola galleggiante. Rendendoli più economici e socialmente accessibili.

Bio-digestori a flusso di pistoni

Sono quelli in cui la camera di digestione è allungata e quindi il degrado dei rifiuti si verifica mentre attraversano il digestore. I digestori per famiglie a basso costo rientrano in questa categoria.

Modello orizzontale.

È fondamentalmente un digestore tubolare orizzontale alle cui estremità si trovano le camere di carico e scarico del sistema. La sua configurazione allungata impedisce la miscelazione della carica iniziale di liquido e dell'effluente; Ciò lo rende utile per l'utilizzo di residui che richiedono un trattamento prolungato, come gli escrementi umani e alcuni rifiuti di macellazione di animali.

Modello orizzontale a basso costo

I biodigestori familiari di basso costo , popolari nei paesi in via di sviluppo, sono facili da implementare perché realizzati con grandi sacchi tubolari in polietilene. Di solito si trovano all'interno di una specie di trincea e la loro vita utile è di circa cinque anni.

Oltre ai modelli comuni descritti in questo documento, ce ne sono altri con variazioni di ogni tipo; Variazioni di forma, dimensioni, continuità tributaria e materiali da costruzione.

Articoli Correlati