Cavolfiore, benefici, usi e proprietà

Cavolfiore, benefici, usi e proprietà

È noto che le verdure sono generalmente molto utili per il funzionamento del nostro corpo. Tuttavia, non conosciamo in dettaglio le proprietà che questi alimenti ci forniscono in dettaglio.

In questa occasione parleremo del cavolfiore (Brassica oleracea), un ortaggio che ha le sue origini nelle regioni del Mediterraneo orientale, in particolare Asia Minore, Libano e Siria. Nel corso dei secoli, il suo uso si è diffuso in tutto il mondo e, a metà del XVI secolo, è arrivato in Francia e in Inghilterra per diventare popolare nel mondo moderno, infatti oggi il suo più grande produttore è la Cina.

Il cavolfiore è una varietà di cavolo appartenente alla famiglia delle Cruciferae. Questo cibo è spesso trascurato poiché quando in umido può rilasciare un odore sgradevole (per mitigarlo durante la cottura, è possibile aggiungere una patata o una mela all'acqua di cottura), tuttavia, il suo sapore e le proprietà sono diventati popolari parte importante di molti piatti nel mondo. L'unica cosa consumata è il pella o la testa.

Proprietà nutrizionali del cavolfiore.

  • Alto contenuto di acqua (89%).
  • Minerali: spicca il suo contenuto di potassio e calcio e, in misura minore, di magnesio.
  • Vitamine: acido C o ascorbico, acido folico e niacina.
  • Fibra.

Vantaggi del cavolfiore.

Questo ortaggio, una famiglia di altri come i broccoli, ha un gran numero di caratteristiche che lo rendono un alimento estremamente benefico per il corpo e molto utile nel trattamento di varie malattie.

Questo ortaggio contiene un composto chiamato "Sulforaphane" .

Di per sé, questo significa molto, ma non è qui che finiscono i benefici. Questo alimento è anche un modo eccellente per ingerire fibre alimentari , vitale per un'efficace digestione favorendo il transito del cibo attraverso l'intestino.

Il cavolfiore è anche un buon alleato del cervello, poiché fornisce una quantità importante di vitamina B, essenziale per il funzionamento e lo sviluppo di questo organo vitale. In effetti, si consiglia il consumo di cavolfiore durante la gravidanza , poiché può favorire uno sviluppo più acuto del cervello del feto e migliorare alcune funzioni cognitive, di apprendimento e di memoria.

Cavolfiore

L'ossidazione del nostro corpo, comunemente noto come "invecchiamento", può essere ampiamente contrastata grazie ai diversi antiossidanti e fitonutrienti presenti nel cavolfiore, che è ricco di vitamina C, beta-caroteni, rutina e molti altri. componenti che possono aiutare a prevenire la comparsa precoce dei sintomi dell'età e il deterioramento del corpo in generale.

Come se ciò non bastasse, il cavolfiore è un efficace antinfiammatorio grazie ai suoi componenti come Omega-3 e vitamina K , che è molto positivo in caso di artrite, dolore cronico, tra gli altri.

E per il nostro caro cuore, questa verdura fornisce allicina, un componente responsabile della riduzione della probabilità di ictus o di altre condizioni cardiache . Cosa possiamo chiedere di più?

In conclusione, non possiamo smettere di includere questa preziosa verdura nella nostra dieta quotidiana per sfruttare tutti i suoi benefici per il nostro corpo e quelli dei nostri cari.

Come preparare il cavolfiore per il consumo.

Prima di tutto, devi pulire correttamente il cavolfiore. Per prima cosa tagliamo la base e strappiamo le foglie, che possono essere cotte e mangiate come qualsiasi altra verdura. I pellet vengono quindi separati e lavati.

Il cavolfiore può essere consumato crudo in un'insalata o cotto. Possiamo preparare un'ampia varietà di piatti con esso: al vapore, al forno, arrosto, fritto, pastellato, brasato, bollito o gratinato, come polpettone e piatti infiniti.

Per distinguere il cavolfiore in buone condizioni da quello che non lo è, possiamo vedere se ha macchie marroni o parti separate o morbide, questi dettagli ci danno indizi che non è fresco.

Per finire condividiamo una deliziosa ricetta di cavolfiore messicano:

Articoli Correlati