I cambiamenti climatici guidano la necessità del sequestro del carbonio CCS

Cattura di anidride carbonica dall'aria

Le agenzie energetiche in Europa e negli Stati Uniti concordano sull'importanza della cattura e dello stoccaggio di CO2 come una delle soluzioni ai cambiamenti climatici.

Nella lotta contro i cambiamenti climatici e la ricerca della sostenibilità, la Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite ha sottolineato l'importanza della cattura e dello stoccaggio del carbonio (CCS) come soluzione di energia pulita.

L'Agenzia per l'energia dell'Unione europea annuncia in una dichiarazione che "la parità politica e la rapida accelerazione delle strutture CCS sono essenziali per raggiungere gli obiettivi del cambiamento climatico a Parigi", secondo gli esperti climatici, tra cui il dott. Julio Friedmann, Vice Segretario del Dipartimento dell'Energia Energetica degli Stati Uniti del Dipartimento dell'Energia.

Original text


Per fare tali affermazioni, fanno riferimento al rapporto CCS 2017, presentato alla Conferenza delle parti di Bonn (COP23), il CEO di CCS Brad Page ha commentato che “le energie rinnovabili da sole non raggiungerebbero gli obiettivi le organizzazioni internazionali per combattere i cambiamenti climatici e l'opinione degli esperti è stata conclusiva sul fatto che il CCS dovrebbe far parte di una serie di tecnologie pulite necessarie per raggiungere gli obiettivi "per quanto riguarda la riduzione di 2 ° C.

Secondo i commenti di Page dell'ultimo anno, " sono stati osservati progressi significativi nel numero di strutture schierate e la conoscenza della CCS come soluzione fondamentale ai cambiamenti climatici è la più alta mai esistita". Riferendosi agli obiettivi di Parigi, ha affermato che "l'analisi più seria ha concluso che sarà molto difficile raggiungere gli obiettivi senza la cattura, lo stoccaggio o l'uso del carbonio".

Che cos'è CCS?

Il metodo è un processo che si basa sulla separazione di anidride carbonica, CO2, emessa dall'industria, tra le altre fonti legate alla generazione di energia attraverso i processi di combustione e il trasporto che lo porta in un sito per lo stoccaggio. geologico, isolandolo così dall'atmosfera a lungo termine. Questo sarebbe nel sottosuolo terrestre o marino, poiché l'opzione studiata di portarlo in mare è stata esclusa a causa dei problemi che avrebbe comportato per gli ecosistemi marini.

Questo sistema è progettato per essere applicato in grandi centrali termoelettriche a carbone e gas, sia quelle di nuova progettazione che l'adattamento di quelle esistenti.

La CO2 viene compressa per portarla quasi al punto di liquefazione, secondo le previsioni questo sistema può contenere fino al 90% delle emissioni, anche se una volta prese in considerazione le riduzioni delle perdite in cattura, trasporto e stoccaggio, possono essere catturate fino all'80% delle emissioni di CO2.

Aspetti salienti dello stato globale di CCS.

Alla conferenza sul clima di Parigi (COP21), tenutasi nel dicembre del 205, oltre 190 paesi hanno firmato il primo accordo che li collegava nella lotta ai cambiamenti climatici.

Tra gli obiettivi da evidenziare vi è quello di mantenere l'aumento della temperatura media globale "ben al di sotto di 2 gradi Celsius" al di sopra dei livelli preindustriali.

Un altro obiettivo è limitare l'aumento a 1,5 ° C, che ridurrebbe notevolmente i rischi relativi all'impatto dei cambiamenti climatici.

Sulla stessa linea, è stato anche messo in evidenza che le emissioni globali raggiungono il loro livello massimo il più presto possibile, sebbene sia noto che nei paesi in via di sviluppo questo processo richiederà più tempo. È stato inoltre concordato di applicare successivamente riduzioni rapide basate sui criteri scientifici disponibili.

Per raggiungere gli obiettivi, è stato deciso di rafforzare la capacità delle società di affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici, nonché di offrire ai paesi in via di sviluppo di sostenerli nell'adattarsi al raggiungimento di tali obiettivi.

Articoli Correlati