Abbiamo solo 10-20 anni per risolvere questo problema o la terra andrà in uno stato irreversibile

La terra è realmente a rischio di entrare in uno stato apocalittico e irreversibile . Abbiamo solo 10-20 anni per risolvere questo problema.

Onde di calore, incendi boschivi, siccità, aria non respirabile ..., il pacchetto completo degli effetti devastanti dei cambiamenti climatici sulla terra, sarà normale in futuro se nei prossimi 10-20 anni non prendiamo misure energiche per livello globale, come affermato in un nuovo studio.

Questo terribile scenario , in cui le temperature medie globali aumentano da 4 a 5 gradi Celsius (nell'Artico 10 gradi Celsius), è lo scenario più probabile per il futuro non troppo lontano secondo lo studio “Traiettorie del sistema terrestre nell'Antropocene " Quindi, in pochi anni, il livello del mare salirà da 10 a 60 metri con lo scioglimento di gran parte del ghiaccio del mondo. In queste condizioni, gran parte della Terra sarebbe inabitabile .

Ridurre le emissioni di carbonio per limitare l'aumento della temperatura a 2 gradi Celsius, come proposto nell'accordo sul clima di Parigi, non sarà sufficiente per impedire una "Terra calda", ha affermato il co-autore Johan Rockström, direttore esecutivo del Centro. di resistenza di Stoccolma. Questo aumento della temperatura potrebbe innescare feedback , in uno o più dei nostri sistemi naturali e causare ulteriore riscaldamento .

Lo scongelamento del permafrost è uno dei 10 feedback studiati nel documento. Il permafrost esiste su quasi un quarto della superficie terrestre nell'emisfero settentrionale. Se si scongelassero ampie aree, rilasciano grandi quantità di carbonio e metano, aumentando il riscaldamento.

Altri feedback includono la deforestazione della foresta pluviale amazzonica e delle foreste boreali, la ridotta copertura nevosa dell'emisfero settentrionale, il ghiaccio marino antartico e le calotte polari e la perdita di ghiaccio marino artico durante l'estate.

Dai, ciò che conosciamo da una vita come un effetto domino.

O diventeremo amministratori planetari responsabili nei prossimi dieci anni, o subiremo le conseguenze di tutti questi anni di consumismo aggressivo.

Un altro coautore dello studio, Katherine Richardson dell'Università di Copenaghen, afferma: “ Abbiamo le conoscenze e la capacità di agire. Questo è sotto il nostro controllo ".

Original text


Gli scienziati descrivono tre principali aree di azione:

  • Ridurre drasticamente le emissioni di carbonio e decarbonizzare i nostri sistemi energetici il prima possibile. Le energie rinnovabili svolgono un ruolo fondamentale qui.
  • Blocca la deforestazione e la trasformazione delle aree naturali in aree agricole. Le nostre aree boschive devono crescere a un ritmo considerevole. Alcuni paesi hanno già messo la velocità di crociera su questo problema, il caso della Cina.
  • Sviluppa tecnologie per catturare il carbonio dall'atmosfera e conservarlo in sicurezza per migliaia di anni. Una società canadese, Carbon Engineering, ha recentemente sviluppato un processo che rimuove il carbonio dall'atmosfera per produrre un combustibile liquido carbon neutral. Tuttavia, i costi rimangono elevati, così come i costi di altre tecnologie di rimozione del carbonio.

La grande sfida è ridurre il consumo di materie prime ed energia nei paesi ricchi e garantire che i paesi poveri e di medio reddito seguano un percorso di sviluppo a basse emissioni di carbonio.

Via motherboard.vice.com

Articoli Correlati