Il futuro dell'agricoltura urbana è progettato in Francia

Serra verticale urbana Francia

Un nuovo giardino urbano verticale con 1000 m² di coltivazione, un progetto di Ilimelgo in Francia. Questo futuro edificio è dedicato all'agricoltura urbana in un modo davvero innovativo. Sarà il primo edificio nel suo genere a fornire un'agricoltura urbana sostenibile in Francia, offrendo prodotti freschi a basse emissioni di carbonio, riducendo così l'uso del trasporto su strada e offrendo opportunità di lavoro a livello locale.

Nel 2050 saremo 9,8 miliardi di persone sulla Terra. E nel 2100 raggiungeremo 11.200 milioni, secondo il World Population Outlook. Le megalopoli, città con oltre 20 milioni di abitanti, cresceranno enormemente nei prossimi decenni. Nel 2100 ce ne saranno 27 e saranno distribuiti tra India, Cina, Africa e America Latina. La crescita della popolazione mondiale e l'espansione delle megalopoli è inevitabile. Come possiamo garantire cibo sano e sostenibile per gli abitanti delle città?

Orti urbani: cos'è e come funziona.

L'agricoltura urbana si occupa della coltivazione, trasformazione e distribuzione di prodotti agricoli in città, metropoli e centri urbani. Può includere agricoltura, orticoltura, allevamento e acquacoltura.

Una varietà di agricoltura urbana è verticale: coltivazione di piante commestibili in vaso a vari livelli per sfruttare al meglio luce e acqua. Esistono molti progetti di agricoltura urbana verticale in tutto il mondo. Alcuni usano anche l'idro-coltivazione (chiamata anche agricoltura idroponica), cioè la coltivazione fuori dal suolo: il terreno viene sostituito da un substrato inerte e la pianta viene irrigata con acqua e sostanze nutritive. I vantaggi sono la produzione agricola sostenibile, economica e controllata durante tutto l'anno. Queste nuove frontiere dell'agricoltura si trovano nella fattoria verticale (cioè la serra verticale) di Ilimelgo.

Caratteristiche della serra verticale Ilimelgo.

La fattoria verticale di Ilimelgo è una serra di 1.000 m2 nella città francese di Romainville, a 14 km da Parigi. L'edificio è un edificio rettangolare con tetto triangolare per massimizzare la luce solare e la ventilazione naturale. La struttura è in cemento, acciaio e vetro, costruita con isolamento naturale (legno).

L'accesso avviene attraverso un giardino e il piano terra ospita spazi didattici e laboratori. Al primo piano c'è un negozio di semi. Nelle piante sopra, l'agricoltura biologica intensiva viene effettuata in contenitori a vari livelli, seguendo i principi dell'agricoltura urbana verticale. C'è una serra per la coltivazione di funghi (che riproduce l'ambiente della foresta), un frutteto, un pollaio e laboratori per esperimenti di germinazione dei semi.

Vantaggi di questa serra verticale.

La struttura flessibile e dinamica di questa serra verticale risponde alla necessità di un'alternativa all'agricoltura industriale. La città francese ha deciso di investire in questo progetto innovativo. L'obiettivo della serra verticale è quello di fornire prodotti freschi a basso impatto ambientale (cioè senza emissioni di CO2) riducendo il trasporto su strada e offrendo formazione, educazione ambientale e opportunità di lavoro.

La fattoria verticale, progettata su un'area di 3.800 m² e con un costo di 3,4 milioni di euro, mira a unire la comunità in termini di sostenibilità, condivisione e spazio con i cittadini. Il progetto serra Ilimelgo è in fase di raccolta fondi ed è previsto per la consegna nell'estate del 2018.

Il futuro dell'agricoltura urbana è digitale.

Ilimelgo disegna la nuova agricoltura urbana con un progetto sostenibile, innovativo e comunitario. Questi sono gli stessi motivi per cui l'agricoltura è diventata urbana: portare cibo sano nelle città che diventeranno sempre più popolate nei prossimi anni. Il futuro dell'agricoltura urbana è strettamente legato al mondo digitale: il MIT sta sviluppando il food computer, una piattaforma per l'agricoltura digitalizzata.

Agricoltura urbana per un mondo verde.

L'evoluzione dei cambiamenti climatici e le proiezioni in relazione all'aumento della popolazione mondiale e delle megalopoli sono chiare. Dimostrano che il futuro del nostro pianeta non può essere separato dalla sostenibilità. L'innovazione al servizio della comunità è un modo, non solo per l'agricoltura urbana, ma anche per il futuro dei nostri figli.

Ulteriori informazioni: unlimitedelgo.com

Articoli Correlati