10 fertilizzanti biologici fatti in casa

10 fertilizzanti biologici fatti in casa

Per coloro che vogliono iniziare a coltivare il proprio cibo, coltivare i propri fiori, avere le proprie piante medicinali, sotto il portico, nel giardino o nel giardino urbano, l'importante è iniziare ora! Ma spesso non è facile e tutto l'aiuto è piccolo. In modo naturale, e quasi sempre economico, saremo in grado di fornire alle nostre piante nutrienti extra che li aiuteranno a crescere più sani e più forti.

Qui condividiamo un piccolo campione di fertilizzanti fatti in casa che espanderemo gradualmente:

  1. Letame.
  2. Humus di lombrico.
  3. Radicazione naturale con lenticchie.
  4. Tè alla banana
  5. Concimazione con erba tagliata.
  6. Concimazione con chicchi di caffè.
  7. Gusci d'uovo.
  8. Il compost.
  9. Pianta di lavanda
  10. Ceneri di legno.

Letame.

letame di pollo

Non c'è modo migliore per arricchire il terreno nel tuo giardino che con il letame. Puoi acquistarlo in luoghi specializzati o, meglio ancora, produrlo, se hai animali come galline, capre e conigli. Le feci di quest'ultima sono quelle che hanno il più alto tasso di azoto e possono essere utilizzate direttamente sulla terra. Quelli di altri animali, in generale, devono essere ben trattati prima (compostaggio).

In questo articolo, possiamo imparare in dettaglio come preparare il letame di pollo, un ottimo fertilizzante organico ricco di azoto.

Humus di lombrico.

Come fare humus di lombrico

uno dei migliori fertilizzanti che possiamo aggiungere alle nostre piante, humus di lombrichi e, soprattutto, totalmente gratuito, senza la necessità di spendere di più che ottenere lombrichi californiani.

Radicazione naturale con lenticchie.

Radicazione naturale con lenticchie

Vedremo come fare quelle talee che mettiamo in vasi, semenzai o in bottiglie d'acqua, mettere radici molto meglio senza dover acquistare alcun prodotto chimico e soprattutto, essere in grado di risparmiare denaro e farlo a casa in modo semplice e veloce.

Tè alla banana

Tè alla banana

Serve per fornire il potassio di cui le piante hanno bisogno. Ci sono molte colture che sono interessate a questo contributo di potassio, come carote, fagioli, ecc.

È molto comune anche nella stagione della fioritura applicare questo tè, che è precisamente quando la pianta ha bisogno di più potassio per rimuovere il fiore. Nell'irrigazione, ogni 15 giorni, sarà più che sufficiente per non perdere nulla.

Concimazione con erba tagliata.

L'erba non è verde come vorresti? Non preoccuparti, puoi usare l'erba appena tagliata, che si decompone rapidamente, per arricchire il terreno con sostanze nutritive e rendere il tuo prato più verde che mai. Riempi un contenitore da 20 litri con erba tagliata o anche erbacce. Aggiungi acqua e lascia riposare per un giorno o due. Diluire mescolando una tazza di erbe liquide con 10 tazze di acqua e applicare alla base delle piante.

Concimazione con chicchi di caffè.

Se lo ami e bevi troppo caffè, non gettare i rifiuti nella spazzatura poiché sono un'ottima fonte di azoto per il suolo, oltre ad essere ricchi di antiossidanti. Aggiungi i grani per il compostaggio o cospargi direttamente sul terreno.

Gusci d'uovo.

Come aggiungere calcio alle nostre piante con gusci d'uovo

I gusci d'uovo sono un ingrediente interessante per il nostro giardino. Hanno un doppio vantaggio, possono essere usati come fertilizzanti o repellenti, a pezzi o frantumati. Schiacciata, cospargi la polvere alla base delle tue piante, o in pezzi, creando una specie di anello alla base della pianta: questa barriera può salvarle dalle lumache e da alcuni bruchi.

Il compost.

Il compost è sicuramente uno dei metodi più semplici ed efficaci per arricchire il terreno e rendere il tuo giardino o frutteto più produttivo. Ciò che è necessario sono gli avanzi di cibo e tutte le sostanze ricche di azoto come erba, foglie o paglia. Il compostaggio può essere fatto anche vivendo in città.

Pianta di lavanda

lavanda

Oltre al numero di usi che possiamo dare alla lavanda in casa, come profumi o saponi, i suoi benefici nel giardino sono ben noti per il semplice fatto che attira grandi impollinatori che ci aiuteranno ad aumentare la produzione del nostro giardino, impollinando di più quantità di fiori.

Ceneri di legno.

La cenere di legno è ricca di potassio e fosforo. Preparare un fertilizzante fatto in casa ricco di fosforo è molto semplice, non ci resta che raccogliere la cenere dal legno bruciato e diluirla in acqua.

Come abbiamo visto, puoi fare molto per aiutare le tue colture a crescere senza l'uso di sostanze chimiche e contaminanti. Ancora una volta è la natura che ci offre soluzioni ai problemi.

Articoli Correlati